';
Preloader logo

Badia a Passignano, al via Festival di Pentecoste

«La musica è un sentimento che sale dall’anima, uno strumento espressivo che permette di esternare e condividere la parte migliore di se». Con queste parole il musicista Sebastiano Renna, residente nel borgo del Morrocco, nel comune di Barberino Tavarnelle, inaugura una nuova pagina dell’Associazione Amici della Musica di cui da qualche mese ha assunto le redini succedendo al professor Giuseppe Garro, alla guida della realtà associativa da circa 40 anni. Il clarinettista, innamorato dello strumento ad ancia che suona dall’età di 10 anni, battezza l’edizione numero 33 del Festival di Pentecoste, una delle stagioni concertistiche più importanti della Toscana nata e cresciuta negli anni grazie alla passione e alle competenze del professor Garro, colonna portante dell’evento nella cui organizzazione continuerà la sua attività in veste di presidente onorario.

Arte, musica e spiritualità è il connubio che anche quest’anno renderà Badia a Passignano protagonista dell’estate concertistica del Chianti. Un calendario di quattro appuntamenti, fino al 16 giugno, in cui le note di alcuni dei capolavori della storia della musica, composti tra il diciassettesimo e il ventesimo secolo, riecheggeranno tra gli antichi spazi dell’abbazia millenaria di San Michele Arcangelo, la sala del Cenacolo affrescata nel 1476 da Domenico Ghirlandaio. L’obiettivo è quello di valorizzare la forza espressiva della musica classica e cameristica in un luogo di fede, aperto inclusivo, capace di coniugare cultura, storia e ambiente. In primo piano la direzione artistica del maestro Tiziano Mealli che ha confezionato un programma di altissima qualità con la partecipazione di musicisti italiani e stranieri di fama internazionale. Cuore della manifestazione è ancora una volta la sensibilità musicale portata avanti negli anni e diffusa capillarmente nel territorio dall’Associazione Amici della Musica. L’iniziativa vanta il patrocinio dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino, della Regione Toscana e della Città Metropolitana.

Dopo il concerto di domenica 2 giugno con il Quartetto di Venezia, stasera, lunedì 3 giugno è la volta della violinista Francesca Diego che farà ascoltare musiche di Ysaye, Corigliano e Paganini. Il festival prosegue sabato 15 giugno con la pianista italocinese Jin Ju che delizierà il pubblico eseguendo pagine di Liszt, Brahms, Debussy. Ultimo appuntamento, in programma domenica 16 giugno, vede sul palcoscenico del refettorio un duetto da non perdere: Laura Polverelli, accompagnata al pianoforte da Matteo Fossi. Il Festival si concluderà sulle note di Mahler e Debussy.

Informazioni e prevendita biglietti:
Uff. Turistico Tavarnelle Val di Pesa – P.zza Matteotti tel. e fax 055 8077832 mail: ufficioturistico@barberinotavarnelle.it
Uff. Turistico Barberino Val d’Elsa – P.zza Spedale de’ Pellegrini tel. e fax 055 8075319 mail: ufficioturistico@barberinotavarnelle.it
Uff. Turistico Castellina in Chianti – Via Ferruccio 40 tel. 0577 741392 mail: ufficiotutristico@comune.castellina.si.it
Uff. Turistico San Casciano Val di Pesa – Via Machiavelli 8 tel. 055 828324 mail: ufficioturistico.sancascianovp@gmail.com
Agenzia Xtramondo Viaggi Tavarnelle Val di Pesa – Via Roma, 238 tel. e fax 055 8050234

Boxoffice Firenze – Via delle vechie carceri, 1 tel. 055 210904 – www.boxofficetoscana.it

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Tagged in

This site uses technical, analytical and third-party cookies to ensure you get the best browsing experience.
To find out more about which cookies we are using or how to opt out of all or some cookies, please click here
By accessing any item below this banner, we’ll assume that you agree to the use of cookies.